Dantedì: le proiezioni del Sommo Poeta - Proiezioni Architetturali e Natalizie
16357
post-template-default,single,single-post,postid-16357,single-format-standard,bridge-core-2.7.1,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,paspartu_enabled,paspartu_on_bottom_fixed,qode-theme-ver-25.6,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-6.6.0,vc_responsive

Dantedì: le proiezioni del Sommo Poeta

Il 2021 è l’anno di Dante e in tutta Italia si tengono videoconferenze, letture, mostre, e altro ancora per celebrare il Sommo Poeta nel settecentesimo anniversario della sua morte. O meglio, dell’inizio della sua discesa agli inferi al fianco di Virgilio. Gli eventi già in corso, per quanto limitati dalla situazione contingente, hanno già preso il via. Tra questi, anche le installazioni luminose create da Grandi Proiezioni.

Qui mostriamo quello che abbiamo realizzato a Bagnoregio (VT) e a Orvieto (TR). Progetti originali ai quali Grandi Proiezioni ha lavorato per apportare il massimo impatti visivo: cioè curando ogni dettaglio dall’approvazione del progetto all’accensione dei fari.

A Bagnoregio, sulla Porta Albana, abbiamo proiettato un logo recante il profilo e il nome di Dante. Una ulteriore rappresentazione del poeta ha illuminato la Chiesa di San Bonaventura. A Orvieto, già a gennaio, una raffigurazione del poeta ha arricchito la proiezione sul Palazzo del Popolo. 

Proiezione Dante a Bagnoregio

Proiezione sulla Chiesa di San Bonaventura a Bagnoregio (VT)

Bagnoregio

Nel comune in provincia di Viterbo le rappresentazioni di Dante create da Grandi Proiezioni sono state di due tipologie. La prima scenografia, a scopo promozionale e decorativo, ha illuminato di rosso vivo la un’antica porta cittadina, Porta Albana. Lì abbiamo raffigurato il profilo del Sommo Poeta, oltre che anno e luogo. Le proiezioni permettono di creare veri e propri manifesti di luce, dove altre soluzioni affissionali non potrebbero mai arrivare!

Sulla Chiesa di San Bonaventura invece, la proiezione ha riprodotto un collage tra Dante e, appunto, il patrono di Bagnoregio San Bonaventura. Un tipo di decorazione pubblica differente, che rientra nelle celebrazioni del Dantedì ma che racconta anche le radici del luogo. La proiezione è anche stata sagomata per creare un effetto ancor più sinergico con la facciata dell’edificio.

Orvieto

Le luci del natale ad Orvieto hanno ridato colore alla città illuminando Palazzo del Popolo, Piazza della Repubblica e il Palazzo dell’Opera del Duomo, luoghi scelti per ospitare le nostre scenografie luminose. Il lavoro svolto sull’ultimo di questi conteneva un omaggio a Dante. L’oggetto di questo omaggio è stato scelto ed estratto dalla Cappella di San Brizio, affrescata dal Signorelli. Lì sono rappresentati Dante e diverse scene tratte dai primi undici canti del Purgatorio, dipinte in altrettanti monocromi.

Dante raffigurato in San Brizio e trasposto in proiezione

La raffigurazione di Dante in un momento di studio, è diventata ufficialmente il dettaglio da inserire nella proiezione gobomapping sul Palazzo del Popolo.

Per proiettare l’immagine in oggetto, il primo passo è stato quello della sua trasposizione in forma vettoriale, adattandola così a successive operazioni in computer grafica. Una funzione essenziale che ci permette di trasformare qualunque tipo di immagine, anche un antico affresco, in informazioni necessarie per svolgere le fasi successive. Una volta trasposta l’immagine, si procede alla stampa del gobo. Un gobo è una piastra in vetro stratificato, altamente resistente al calore, che svolge la funzione di una diapositiva nel proiettore.

Risultato finale

Ecco dunque il risultato finale: l’omaggio dell’amministrazione al sommo Dante. La valorizzazione di uno spazio architettonico di spessore come il Palazzo dell’Opera del Duomo. La forte attinenza storica, la coerenza col patrimonio artistico, derivanti dalla possibilità di riprodurre un’immagine estrapolata da un’affresco. Ecco il valore aggiunto dei servizi di Grandi Proiezioni,!

illuminazione architettonica anno dantesco orvieto